SERIATE (BG), L'OSPEDALE BOLOGNINI E' UN FORNO: PAZIENTI E LAVORATORI BOCCHEGGIANO, USB CHIEDE L'INTERVENTO DELL'ASL

Seriate -

Il reparto di neurologia dell’ospedale Bolognini di Seriate in questi giorni di grande calura si è trasformato in un altoforno. I pazienti aggiungono ulteriori sofferenze a sofferenze, infermieri e altro personale hanno grandi difficoltà a prestare i loro preziosi servizi. I dirigenti, più volte sollecitati a intervenire, non hanno fatto nulla, non hanno nemmeno programmato interventi.  Non c’è nessuna parvenza di manutenzione: le tapparelle sono rotte da anni, i condizionatori, anche se recenti, non funzionano. Per queste ragioni l’USB di Bergamo ha fatto un esposto all’Asl di Bergamo affinché intervenga con urgenza per porre rimedio a una situazione insostenibile. E’ la conseguenza della situazione in cui versa da tempo questo ospedale, commissariato perché l’ex direttore generale, Amedeo Amadeo, si è dimesso perché indagato su più fronti. Assieme a lui tanti altri dirigenti. 

Questo sito usa i cookie

Questo sito utilizza cookie propri e di terze parti per migliorare la tua navigazione, per analisi statistiche sull’utilizzo del sito in forma anonima e per usufruire dei servizi di terzi quali la visualizzazione di video e la condivisione dei contenuti sulle principali piattaforme social. Se vuoi saperne di più clicca sul link “Ulteriori informazioni”. Cliccando su "Abilita Cookie", presti il consenso all'uso dei cookie. I cookie tecnici saranno comunque utilizzati